Manifesto

La qualità della nostra vita dipende dalla qualità dei nostri pensieri.

Oggi più che mai è necessario credere nel futuro, vincere la paura e farsi contagiare dall’OTTIMISMO. Lo dobbiamo a noi stessi, ma soprattutto alle nuove generazioni che rappresentano il futuro e il nostro mondo migliore.

L’ottimismo si impara.

Essere ottimisti è una scelta che ognuno di noi può fare.
Non è necessario che tu sia ottimista, ma è indispensabile che tu sia disposto a diventarlo e a cambiare perché quando l’ottimismo incontra il pensiero, tutto può succedere.

Cambiare è un percorso in cui occorre valutare la situazione, porsi le domande giuste, decidere una direzione e se necessario fermarsi e riprendere il percorso con consapevolezza verso una direzione migliore, aggirando gli ostacoli.

E in questo percorso diventare consapevoli di ciò che si è e di come poter diventare, pensando fuori dagli schemi e dalle abitudini consolidate, cambiando prospettiva.

Cambia il tuo pensiero e trasformalo in un pensiero collettivo: diventerà energia.

Lasciati contagiare e #vestitidiottimismo

I 5 punti dell’ OTTIMISTA FUNZIONALE

01
Essere

Ottimista

Un ottimista risponde con pensieri positivi, reagisce con proattività agli eventi ed è propositivo verso il futuro. La sua intraprendenza scaturisce dal credere di avere un ruolo nella propria vita e che le sue azioni possano avere conseguenze anche sugli altri.

L’entusiasmo tipico della sua natura, lo porta ad assumersi la responsabilità delle proprie azioni rendendolo capace di trovare l’aspetto vantaggioso in ogni situazione, anche la più difficoltosa.

02
Vivere la vita con

Entusiasmo

Un atteggiamento entusiasta, se coltivato attraverso relazioni profonde e sincere, può espandersi a macchia d’olio e coinvolgere attraverso la diffusione di una carica di energia positiva, una ventata di aria fresca quando gli altri sono più concentrati sul negativo.

L’entusiasmo è contagioso, profondo, potente e corrisponde ad uno stato d’animo attivo per cui tutto risulta realizzabile e a portata di mano.

03
Credere nella

Collaborazione

La consapevolezza e la conoscenza condivise tra più persone rendono possibile l’agire comune. Gran parte delle attività che svolgiamo si realizzano grazie alla collaborazione con altre persone ed è perciò importante creare una cultura in merito a supporto di tutte le singole attività o iniziative.

Collaborare è partecipare, condividere, sostenere e contribuire, in vista della migliore riuscita.

04
Essere

Organizzato

Essere organizzati è una qualità fondamentale per la gestione di situazioni e cambiamenti.

Organizzare è strutturare, predisporre e coordinare determinati fattori o elementi affinché possano lavorare insieme per il conseguimento di un obiettivo.

Essere organizzati consente di poter cogliere le occasioni inaspettate, gestirle ed adeguarsi in maniera consapevole ai cambiamenti e, poiché il cambiamento è l’unica vera costante nella vita di ognuno di noi, avere capacità organizzative significa in definitiva potersi adattare con rapidità all’interno di un nuovo contesto e sfruttare al meglio la situazione.

05
Essere

Flessibile

La flessibilità può essere ‘flessibilità attiva’, intesa come capacità di vivere il cambiamento con positività e disponibilità, accettando il fisiologico periodo di assestamento che comporta, prima di arrivare alla definizione di un nuovo stato.

Essere flessibili permette di intravedere opportunità e saperle cogliere di fronte a tutto ciò che ci è nuovo, in presenza del giusto atteggiamento, positivo e propositivo.